riposino-pomeridiano-fa-bene

Quasi il 90% dei mammiferi esistenti sulla Terra è abituato a farsi tanti sonnellini durante la giornata. Basti pensare ai gatti o ai cani che vivono nelle case di molti di noi. Gli esseri umani, invece, hanno imparato a suddividere la loro giornata in due momenti separati: il riposo e la veglia. Al riposino pomeridiano sono abituati i bambini o gli anziani, ma quello che non sapevi è che ci sono molte culture che valorizzano l'importanza della pennichella.

Quale tipo di riposino ti concedi?

In realtà non esiste un solo tipo di pisolino, ma ne esistono 3 diversi tipi.

- Il riposino di preparazione: tantissime persone, prima di andare a dormire ogni sera, si addormentano sul divano. Si chiama di preparazione proprio perché è una specie di anteprima del dormita vera e propria notturna.

- La pennichella di emergenza: quante volte ci capita di far tardi la sera e di accusare una stanchezza cronica il giorno dopo? O magari la mattinata lavorativa è stata così stressante da aver svuotato tutte le energie del nostro corpo. Il riposino pomeridiano permette di ricaricare le energie prima di affrontare la seconda parte della giornata.

- La dormita abituale: significa concedersi una siesta ogni giorno sempre alla stessa ora. E' una pratica questa molto diffusa soprattutto dagli anziani spesso abituati a dormire dopo pranzo.

Perché si ha sonno dopo pranzo?

riposino-dopo-pranzoAvere sonno dopo mangiato capita a tutti soprattutto dopo un pranzo abbondante. Da cosa dipende quel senso di stanchezza che segue il pasto principale della nostra giornata? Tutto dipende dal carico glicemico, ovvero da cosa, come e quanto si è mangiato a pranzo. Mangiare cibi in grande quantità e ricchi di grassi provoca un innalzamento dell'indice glicemico, con il conseguente intervento dell'insulina. Oltre ad ingrassare, questo tipo di alimentazione ci lascia stanchi e spossati perché richiede molte energie da parte nel nostro organismo.

E' bene quindi consumare un pasto completo, ma non caricare eccessivamente l'apparato digerente per evitare l'abbiocco dopo pranzo. Inoltre pensare di risolvere tutto con il caffè è sbagliato, dato che provoca con il tempo una dipendenza. Cioè senza caffè non si riesce più a restare concentrati e ben svegli.

Dormire dopo pranzo fa bene, fa ingrassare... cosa c'è di vero?

Il riposino pomeridiano fa bene, parola della scienza. Un recente articolo comparso sul New York Times ha evidenziato tutti i vantaggi di questa abitudine se praticata nel modo corretto. Nessun singolo comportamento può influenzare positivamente il nostro benessere psico-fisico e la nostra produttività quanto la pennichella il pomeriggio. Numerose ricerche internazionali hanno provato gli effetti della siesta pomeridiana su un campione di persone ed ecco i benefici che sono stati riscontrati:

  • miglioramento della memoria - chi riesce a dormire dopo pranzo per 10-20 minuti ha un livello di concentrazione maggiore e la memoria riesce a funzionare meglio e con più lucidità.
  • abbassamento della pressione - dormire dopo pranzo comporta un abbassamento del rischio di malattie cardiache e cardiovascolari del 37%. Non si conosce ancora bene la ragione di questo risultato. Può essere dovuto alla posizione orizzontale o al riposo stesso.
  • aumento della concentrazione - può sembrare banale, ma è un fattore importante soprattutto per chi come lavoro deve guidare.

I consigli per la pennichella perfetta

La durata del riposino pomeridiano non deve essere troppo prolungata. Sono sufficienti 10-20 minuti, 30 al massimo, per recuperare forze ed energie. Dormire per più di 30 minuti dopo pranzo, può portare ad una inerzia che rende poi difficile il risveglio e soprattutto può portare un senso di stordimento diffuso per tutto il resto della giornata.

Se riesci riposati nel primo pomeriggio. Alla domanda "a che ora fare il riposino pomeridiano?" non esiste una risposta precisa. L'importante è che la pennichella non inizi dopo le 16, perché può diventare controproducente e indurre problemi ad addormentarti o addirittura insonnia la notte. Se sei molto stanco e temi di poter dormire troppo dopo pranzo, carica la sveglia. Ricordati che dormire troppo fa male.

Per un buon pisolino scegli un luogo comodo, in posizione orizzontale (il materasso del tuo letto è la soluzione migliore) e assicurati che non ci siano eccessive fonti di rumore. E' meglio un riposino breve ma di qualità.

Il riposino pomeridiano fa bene ed è dunque è una buona abitudine che i medici consigliano non solo a bambini ed anziani. Aggiungilo alle tue abitudini e vedrai migliorare la qualità della tua vita. Iniziare non è difficile: basta stringere un buon cuscino, avere un buon materasso e 15 minuti a disposizione dopo pranzo...