Parlare nel sonno: perché succede e come risolvere il problema?


parlare durante il sonno

Il sonniloquio è un disturbo del riposo che fa pronunciare frasi durante il sonno

Frasi sconclusionate o senza senso, grida, risate ma anche veri e propri discorsi: il parlare nel sonno non è una malattia ma una manifestazione dell’intensa attività del nostro cervello.

Durante il sonno, infatti, continuiamo a pensare e a elaborare pensieri inconsci che a volte possono portarci a parlare mentre dormiamo. Il sonniloquio non si verifica necessariamente mentre stiamo sognando, nella fase REM, ma può accadere anche dopo che ci si è appena addormentati e nelle altre fasi del sonno.

Parlare durante il sonno rientra tra le parassonie, i disturbi propri del riposo, come: sonnambulismo, bruxismo, risvegli confusionali, incubi ecc. 

Perché si parla nel sonno? Quali sono le cause?

sonniloquio

Non si sa ancora con certezza quali siano le cause che portano a parlare nel sonno, tuttavia pare siano legate al nostro patrimonio genetico.

Esistono dei fattori che favoriscono il sonniloquio, ad esempio la presenza di altri disturbi del sonno come le apnee notturne, l’adozione di abitudini poco sane come l’abuso di alcol o droghe, la mancanza di riposo e gli stati febbrili o di ansia e depressione.

Il sonniloquio non è un fenomeno raro, anzi: molto comune nei bambini fino ai 7 anni, interessa maggiormente gli uomini anche durante l’età adulta.

Non si tratta di un disturbo grave, l’unico inconveniente può essere l’imbarazzo generato nella persona interessata, ma anche in questo caso, almeno una volta è successo a tutti!

Dai rimedi naturali al materasso: ecco come risolvere il problema!

parlare nel sonno rimedi

Parlare nel sonno, se si tratta di episodi isolati, non è un problema, ma può comunque creare disagi o disturbare chi riposa con noi (e magari ha il sonno leggero). 

Per evitare il sonniloquiopuoi provare a seguire questi consigli, validi anche se non hai questo problema:

  • Non passare troppo tempo davanti allo schermo del PC o dello smartphone, soprattutto prima di andare a dormire o al buio, Anche i tuoi occhi ringrazieranno!

  • Riserva del tempo per praticare attività fisica leggera, meglio se all’aperto. Puoi scegliere il momento della giornata che preferisci, se decidi di fare una bella camminata di sera ricorda di non affaticarti troppo correndo o con attività cardio intense.

  • Il buon riposo passa anche dalla digestione, a cena evita cibi troppo pesanti, conditi o piccanti.

Nel caso di episodi frequenti, ti consigliamo comunque di rivolgerti al tuo medico o a uno specialista del sonno.

Un sonno tranquillo e senza chiacchiere può essere agevolato anche dal materasso su cui dormi: se è troppo duro, troppo morbido o ha qualche anno ed  è diventato scomodo, è ora di cambiarlo.

Su InMaterassi trovi tanti modelli di materasso adatti a ogni tua esigenza di sonno: dal memory, al lattice, fino alle molle insacchettate sta a te scegliere quello giusto per te!