Secondo molti manuali di psicologia la posizione per dormire può rivelare alcuni aspetti del nostro carattere nascosti ed essere importante per risolvere alcuni problemi fisici.

dormire-in-posizione-fetale

Questo perché quando si dorme non si ha il controllo del proprio corpo e si cade come in uno stato di incoscienza che rivela bisogni, necessità e paure di ognuno di noi. Anche dormire in posizione fetale è indice di un istinto primordiale che ci portiamo dietro dalla nascita.

Qual è la posizione fetale?

Hai mai osservato una radiografia di una mamma in dolce attesa? Si può osservare che il feto, cioè il bimbo prima ancora di nascere, resta avvolto in una posizione raggomitolata.

Molti di noi, inconsciamente riprendono questa posizione per dormire durante le varie fasi del sonno. Chi dorme in posizione fetale è di lato, solleva le ginocchia e tende a raggomitolarsi. Non è raro trovare persone che dormono in posizione fetale avvolgersi le coperte attorno quasi come se fosse un bozzolo di una farfalla.

A prediligere questa posizione sono soprattutto le donne, ma per quale ragione? Cosa significa riposare in questo modo?

Dormire in posizione fetale - significato in psicologia

Sono circa il 40% degli italiani a riposare nella posizione del feto. Secondo molti manuali di psicologia questo indica una voglia inconscia da parte del soggetto di regredire alla sua infanzia. Si tratta di una persona introversa e che ha bisogno di protezione, così come il feto si protegge nell'utero materno.

Le persone che dormono in posizione fetale possono spesso apparire forti all'esterno, ma hanno una personalità molto sensibile e che riconosce il peso dei problemi e cerca ogni giorno di affrontarli. Tra le posizioni in cui si dorme questa è quella che esprime maggiormente la necessità di essere protetti.

Molto spesso la donna dorme in posizione fetale lasciando che la schiena, il lato che resta scoperto ed esposto, sia incollato al proprio uomo. Ciò dà sicurezza e intimità.

Dormire in posizione fetale fa bene?

Sicuramente non è la migliore posizione per dormire, perché il corpo non riesce a stendersi in maniera completa. C'è anche da dire che di notte non stiamo fermi, per cui se in un primo momento dormiamo in posizione fetale, dopo poco potremmo ritrovarci a pancia in giù o di lato.

Molti medici ritengono che la posizione in cui si dorme possa influenzare positivamente anche alcuni disturbi di carattere fisico. Chi ad esempio soffre di colite o di disturbi intestinali può trovare giovamento nel dormire a pancia in giù. Mal di schiena e disturbi alla colonna vertebrale trovano invece sollievo nella posizione di lato.

Una volta infatti si parlava di materassi ortopedici, considerando questi come delle lastre durissime. In realtà le nostre curve vanno assecondate e non contrastate.

Da questo punto di vista però la scelta del materasso è determinante: è meglio spendere valutare bene le caratteristiche del materasso prima di procedere ad un acquisto. Nel nostro negozio trovi tante offerte per ordinare materassi di alta qualità a prezzo super scontato. Non ci credi? Trovi in basso alcune occasioni da non perdere...