Ciascuno di noi, di notte, è abituato a diverse posizioni per dormire. C'è chi preferisce dormire a pancia in su, chi sul fianco e chi invece non può fare a meno di dormire abbracciato al cuscino, o anche al proprio animale domestico. Cane gatto o cuscino, l'abbraccio notturno per alcuni è quasi una necessità.

dormire-abbracciati-al-cuscino

Una posizione non tanto insolita ma e anche piuttosto confortevole. Ma che significa dormire abbracciati al cuscino in psicologia? Qual è il significato nascosto di questo istintivo gesto che si fa prima di chiudere gli occhi la sera per dormire?

Dormire abbracciati al cuscino psicologia

Negli ultimi decenni gli psicologi di tutto il mondo si sono soffermati a studiare i rapporti tra le proprie relazioni sociali e sentimentali con il modo con cui si dorme a letto. Esistono infatti diverse pubblicazioni che sottolineano come anche la modifica della posizione abituale per dormire non sia casuale, ma vada strettamente legato con gli sviluppi della nostra personalità. Dormire o svegliarsi abbracciati al cuscino potrebbe avere un significato e svelare un tipo di carattere differente da chi, ad esempio, è abituato a dormire in posizione supina.

Uno dei modi più naturali per dormire la notte, comune soprattutto nelle donne, è la posizione fetale e dormire abbracciati al cuscino. E' una caratteristica comune addirittura al 40% della popolazione mondiale, ma qual è il significato di dormire abbracciati al cuscino o un peluche? Cosa si cela dietro questo gesto?

La posizione fetale è stata così chiamata perché è come se si avesse una inconscia nostalgia del grembo materno di restare come in un nido sicuro isolato dall'esterno. Dormire abbracciati al cuscino significa cercarsi una posizione sicura, una protezione contro qualsiasi tipo di minaccia che possa turbare il sonno. Il cuscino diventa la protezione naturale in difesa anche degli incubi. Questa posizione è come un regresso inconsapevole al mondo dell'infanzia.

Abbracciare il guanciale rivela un profondo bisogno di affetto. Infatti è un gesto molto comune nei bambini che dormono con il loro peluche o giocattolo. Nell'immaginario comune l'esempio più famoso è quello di Linus e della sua copertina. Dormire abbracciati al cuscino, per gli psicologi, significa inconsapevolmente portarsi un amico, il cuscino, che ci protegga anche nel mondo dei sogni.

Come dormire abbracciati al cuscino

C'è chi sceglie la posizione fetale e chi invece si mette semplicemente di lato. E' un modo di dormire piuttosto comodo a patto di avere un buon cuscino. Se troppo alto o troppo rigido, infatti, rischia di provocare una tensione continua per tutta la notte. Il risultato è di svegliarsi con dolori alla schiena, alle spalle, alla cervicale o al collo.

Per chi ama dormire abbracciato al guanciale, consigliamo i cuscini memory foam. Sono economici ma allo stesso tempo confortevoli e di alta qualità. Le prestazioni sono notevolmente migliori rispetto ai tradizionali cuscini imbottiti di lana o in piuma d'oca. La testa trova una naturale sistemazione e i cuscino si deforma fino a quando collo, testa e colonna vertebrale sono perfettamente allineati.

Guarda qui le migliori offerte sui cuscini memory foam su INmaterassi.it